da

La sede di Strasburgo la vogliono chiudere tutti. Viotti (Pd) risponde a Di Maio e Di Battista

29 gennaio 2019

“Quello che vedete alle nostre spalle non è solo uno spreco, è il simbolo dell’arroganza dell’Unione Europea” diceva Luigi Di Maio con alle spalle la sede del Parlamento europeo di Strasburgo. Il video viene aperto da Di Battista che chiedeva il supporto di tutto il paese, aggiungendo: “È complicato”. A rispondere alle due anime del Movimento 5 Stelle ci pensa Daniele Viotti, europarlamentare del Partito Democratico, esponente dell’intergruppo “Single Seat” (sede unica) la cui battaglia principale consiste proprio nella chiusura della sede di Strasburgo. “Il Parlamento Europeo in questa sede ha votato negli ultimi anni almeno una decina di volte per chiudere Strasburgo. Il problema non è qui, il problema è a Bruxelles. Il problema è in Consiglio, nella presidenza francese che non ci pensa nemmeno a chiudere la sede. Se vogliono questo dicano a Conte di andare al prossimo consiglio a chiedere a muso duro a Macron di chiudere Strasburgo. Non basta fare un video dopo 700 chilometri in auto”.

qui la notizia

Vai all'articolo