Due domande al Presidente Macron

17 aprile 2018

Oggi sono intervenuto in Plenaria a Strasburgo nel dibattito con il Presidente della Repubblica Francese Emmanuel Macron.

Qui il testo del mio intervento:

«Presidente Macron, la ringrazio per aver parlato della necessità di una nuova solidarietà interna tra gli Stati Membri.
Ma vorrei ricordarle che da mesi, sui confini franco italiani – Ventimiglia e Menton, Bardonecchia, Claviere e Monginevro-, la polizia francese compie operazioni al limite della legalità e dell’umanità contro profughi e richiedenti asilo: respinge persone in possesso di titoli di transito, fa scendere donne incinte dai treni e respinge regolarmente bambini e minori.
Lei è a conoscenza di questo?
È questo il modello di solidarietà che ha in mente?

Infine un consiglio e un invito sulla questione della sua collocazione politica in Europa.
Il consiglio: lasci perdere la formazione di nuove famiglie politiche, ce ne sono già abbastanza.
L’invito: venga alla prossima riunione del PSE, vedrà che troveremo molti punti in comune.»

P.s: Il Presidente Macron mi ha poi risposto dicendo che non c’è nessun problema tra Italia e Francia. Peccato che non sia proprio questa la situazione descritta da Sindaci, personale medico, umanitario, e per come l’ho vista io quando sono stato lì.
Lo invito quindi a visitare quelle zone per vedere con i suoi occhi quanto accade quotidianamente. Sarò felice di accompagnarlo.

Qui il video dell’intervento:

Dibattito con Macron – Il mio intervento

Oggi sono intervenuto in Plenaria a Strasburgo nel dibattito con il Presidente della Repubblica Francese Emmanuel #Macron.Qui il testo del mio intervento:«Presidente Macron, la ringrazio per aver parlato della necessità di una nuova solidarietà interna tra gli Stati Membri.Ma vorrei ricordarle che da mesi, sui confini franco italiani – Ventimiglia e Menton, Bardonecchia, Claviere e Monginevro-, la polizia francese compie operazioni al limite della legalità e dell’umanità contro profughi e richiedenti asilo: respinge persone in possesso di titoli di transito, fa scendere donne incinte dai treni e respinge regolarmente bambini e minori.Lei è a conoscenza di questo? È questo il modello di solidarietà che ha in mente?Infine un consiglio e un invito sulla questione della sua collocazione politica in Europa.Il consiglio: lasci perdere la formazione di nuove famiglie politiche, ce ne sono già abbastanza.L’invito: venga alla prossima riunione del PSE, vedrà che troveremo molti punti in comune.»P.s: Il Presidente Macron mi ha poi risposto dicendo che non c’è nessun problema tra Italia e Francia. Peccato che non sia proprio questa la situazione descritta da Sindaci, personale medico, umanitario, e per come l’ho vista io quando sono stato lì.Lo invito quindi a visitare quelle zone per vedere con i suoi occhi quanto accade quotidianamente. Sarò felice di accompagnarlo.

Posted by Daniele Viotti on Tuesday, 17 April 2018